immagina
in evidenza

Immagina

L’immaginazione sta alla base della Progettazione Grafica.

Con il termine Progettazione Grafica o più semplicemente Grafica si indica la progettazione finalizzata alla comunicazione visiva di un messaggio.

In quanto progettazione anche la Grafica ha un percorso ben definito e senza il quale si rischia di realizzare qualcosa che non porta a niente.

Le fasi progettuali sono 4… anzi 5.

Briefing

Per fare in modo che il messaggio venga percepito bisogna prima di tutto focalizzarlo. La progettazione grafica parte quindi dal Briefing con il cliente, ovvero l’approfondimento di ciò che il cliente vuole comunicare e a chi lo vuole comunicare.

Ricerca

Una volta messo a fuoco il messaggio si passa alla fase di Ricerca.

La ricerca viene fatta sugli obiettivi del cliente, sui suoi concorrenti, sui mercati di riferimento, sul tipo di target che si vuole raggiungere. Questa è una parte fondamentale del processo di progettazione che non va mai trascurata.

La ricerca normalmente include anche una raccolta di idee e di ispirazioni, oltre che approfondimenti tecnici sul tipo di azienda e di prodotto.

In questa fase viene normalmente presentato il preventivo di spesa per la realizzazione vera e propria del progetto.

Progettazione

Quando la ricerca è ultimata si inizia con la Progettazione vera e propria ovvero si lavora sulle idee. Questa fase è quella più creativa di tutto il processo e normalmente prevede che vengano effettuati delle bozze preliminari. In questa fase è importante l’immaginazione, la creatività e la capacità di pensare fuori dagli schemi del designer per sviluppare delle idee nuove e d’impatto.

Si possono realizzare immagini o frasi d’effetto oppure si può suscitare curiosità con la costruzione di una storia (anche nella comunicazione si parla di storytelling) soprattutto quando il messaggio da veicolare è il brand.

Le soluzioni che risultano più efficaci (normalmente 2 o 3) vengono ulteriormente sviluppate con elaborazioni più definite e se il progetto lo richiede si eseguono dei mockup 3D.

A questo punto si possono presentare le idee al cliente, cliente che deve assolutamente entrare a far parte di tutto il processo. Infatti dal confronto con il cliente il designer potrà ulteriormente modificare la soluzione scelta per arrivare al progetto definitivo.

Produzione

Finita la fase progettuale si può passare alla fase di Produzione vera e propria affidandosi allo stampatore per tutto quello che dovrà essere stampato o a sviluppatori per quello che invece dovrà essere destinato al mondo web e app.

Budget

Le fasi precedenti riguardano la progettazione grafica vera e propria ma c’è un quinta fase, che in realtà deve essere la prima in assoluto e deve essere sviluppata dal cliente ovvero l’individuazione del Budget disponibile per tale progetto.

Se il budget non è chiaro a priori si rischia di impostare tutto il lavoro di progettazione con soluzioni troppo alte rispetto all’effettiva disponibilità del cliente. Così facendo, arrivati alla fase di preventivazione, si rischia che il cliente abbandoni il progetto. Ma se il cliente ha prima di tutto ben presente quanto può investire nella comunicazione, il designer nella fase progettuale potrà valutare opzioni che comunque soddisfino il cliente ma che rientrino nel budget deciso.

Se vuoi saperne di più e capire cosa lo Studio Puntoacapo può fare per la tua azienda vienici a trovare per un caffé.

studio puntoacapo immagina e ti offre un caffè


You Might Also Like...

No Comments

    Leave a Reply